Premi e Rassegne 4

La Libera Accademia non solo opera nell’ambito della didattica artistica, ma anche nella intensa organizzazione di Manifestazioni espositive, Premi e Rassegne di notevole impegno ed interesse.

 

Premi e Rassegne organizzate

Premio Bice Bugatti – Segantini

La Rassegna Internazionale Bice Bugatti è una delle rassegne di pittura e scultura più importanti a livello nazionale. Era il 1959 quando il Maestro Vittorio Viviani fondò insieme all’allora sindaco di Nova Milanese, Carlo Fedeli, il Premio di Pittura dedicato a Bice Bugatti, compagna del grande artista Giovanni Segantini.

Un premio nato come prova estemporanea aperto ai giovani fino ai 35 anni di età. Cinque anni più tardi al Premio Bice Bugatti si affiancò il Premio di Disegno intitolato allo stesso Giovanni Segantini. Da quel momento le due rassegne si sono alternate negli anni, assumendo così una cadenza biennale, nell’organizzazione della Libera Accademia di Pittura Vittorio Viviani.

In cinquanta anni il Premio Bice Bugatti è stato articolato in modo diverso assumendo sempre più prestigio. Risale al 1977 la decisione di aggiungere una sezione di invitati le cui opere contribuirono ad accrescere sempre di più l’importanza del premio. Qualche nome: Attilio Alfieri, Gino Meloni, Giuseppe Scalvini, Antonia Ramponi, Aldo Carpi, Remo brindisi, Francesco De Rocchi, Regina, Adriano Spilimbergo, Gianfilippo Usellini.

Nell’albo d’oro dei vincitori del Premio figurano artisti come Gianfranco Motton, primo vincitore nel 1959, Franco Daleffe, Pier Antonio Verga, Rossella Gherardelli, Aldo Saruggia, Umberto Faini, Giangiacomo Spadari, Ugo Sambruni, Franco Zazzeri, Kiyoji Nagatani, Alessandro Savelli (attuale direttore della Libera Accademia di Pittura). Fino ad arrivare ai vincitori del ventunesimo secolo: Sergio Alberti (2001), Enzo Maio (2002), Ada Marchetti (2003), Antonio Pizzolante (2004), Elena Mezzadra (2005), Elena Strada (2007).

Sito internet: www.premiobicebugattisegantini.it


Premio Città di Nova Milanese

Dal 2008 il PREMIO CITTA’ DI NOVA viene assegnato con il contributo del locale circolo ARCI. L’organizzazione è affidata alla LAP e si è mantenuta la formula a libera partecipazione aperta a tutti gli appassionati cultori della pittura che espongono, sotto accettazione, un proprio dipinto.


Premio di Pittura Vittorio Viviani

La LAP nel vivo desiderio ma anche con l’obbligo morale di ricordare il Maestro Viviani ha creato il PREMIO DI PITTURA VITTORIO VIVIANI riservandolo agli allievi delle Accademie di Belle Arti e Istituti d’Arte riconosciuti, proprio per l’interesse che lo stesso Viviani ha sempre rivolto ai giovani. Per l’Edizione del 1999 i componenti della Commissione Artistica hanno avuto il compito di segnalare per un invito tre nomi di validi studenti.


Premio fotografico Eliana Lissoni

La Libera Accademia di Pittura “Vittorio Viviani”, in collaborazione con il Comune di Nova Milanese e il Bice Bugatti Club, ha deciso di donare alla sezione fotografia la sua importanza, dedicandole un spazio personale all’interno di un premio, tributo a una grande artista appassionata di fotografia, Eliana Lissoni. Il premio fotografico è giunto quest’anno alla seconda edizione.

Sito internet: www.premioelianalissoni.com


Promotori e sostenitori delle nostre Rassegne

Il Comune di Nova Milanese che è l’ente promotore delle Rassegne, gestite poi dalla LAP, dimostra la giusta attenzione alla cultura artistica e l’impegno continuativo in questo senso è da applaudire.
Hanno dato un loro contributo o patrocinio altri enti pubblici o privati, quali la Regione Lombardia, la Provincia di Milano, il Ministero dell’Istruzione, la Cassa di Risparmio, il Rotary Club Varedo e di Seveso, il Lions Club Desio, l’Ente Turismo di Milano, nonchè le sezioni dei partiti di Nova Milanese.

I giornali novesi quale “il Cittadino” e “Unità a Sinistra” e “Il Giornale di Desio” hanno sempre dato spazio con articoli e comunicazioni contribuendo alla conoscenza e divulgazione delle Rassegne nell’ambito brianzolo.


Iniziative collaterali alle Rassegne

Questo nostro impegno alla conoscenza e valorizzazione dell’Arte ci ha spinti a promuovere sempre nuove iniziative collaterali alle Rassegne vere e proprie.

Così nel 1977 abbiamo aggiunto una sezione “INVITI SPECIALI” esponendo opere di: Attilio Alfieri, Remo Brindisi, Luigi Bracchi, Bruno Calvani, Sante Caslini, Mario Castellani, Cristoforo De Amicis, Francesco De Rocchi, Angelo Frattini, Giuseppe Motti, Gino Meloni, Giovanni Paganin, Federico Quatrini, Ernesto Quarti Marchiò, Antonia Ramponi, Regina, Giuseppe Scalvini, Adriano Spilimbergo, Remo Taccani, Gianfilippo Usellini, Vittorio Viviani, AMedeo Arpa.

L’iniziativa si è riproposta nel 1979 con opera di: Gianni Brusamolino, Mario Castellani, Jenne Cavazzoni, Romano Conversano, Gian Rodolfo D’Accardi, Ibrahin Kodra, Dino Lanaro, Ugo Mari, Giuseppe Motti, Antonia Ramponi, Walter Pozzi, Giuseppe Scalvini.

Sempre proseguendo in questa direzione nel 1983 venne organizzata una “RASSEGNA DEGLI ANNI TRENTA” e, dato il successo ottenuto, si completò con un’altra Rassegna di soli Disegni l’anno successivo. Scopo di queste mostre era quello di far conoscere artisti che non erano stati presentati nella pur monumentale Mostra “ANNI TRENTA” di Milano, comunque non in polemica con quest’ultima ma per un necessario completamento del discorso artistico studiato, tanto che si ritenne utile e necessario realizzare un catalogo apposito (regolarmente ogni anno editiamo il catalogo delle Rassegne) onde rimanesse un punto fermo e significativo dell’operato di questi artisti, nonchè un segno tangibile del nostro impegno.

Alla Rassegna di Pittura e Scultura BICE BUGATTI che si alterna con cadenza annuale alla Rassegna del Disegno e Bianco-Nero GIOVANNI SEGANTINI (negli anni dispari il Bugatti, in quelli pari il Segantini) si è affiancata dal 1892 la RASSEGNA NAZIONALE DELL’ACQUARELLO FONDAZIONE ALESSANDRO DURINI, riproponendo un’iniziativa che si era interrotta alla fine degli anni trenta.


Impegno

In questa breve panoramica risulta evidente soprattutto una cosa: l’impegno, disinteressato a qualsiasi livello, che viene profuso dalla LAP con spontaneità al solo scopo di stimolare la conoscenza ed il fare Arte, impegno gravoso, ricco di continue difficoltà, ma che all’esame dei risultati è una grossa soddisfazione morale per chi vi partecipa.

Continuando la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" si permette il loro utilizzo.
Per ulteriori informazioni consulta la cookie policy

Chiudi

Cookie PolicyPrivacy Policy